Dott.ssa Annalisa Rausei  +(39) 349.3241594   scrivi una mail
BLOG DI PSICOLOGIA, BENESSERE, CRESCITA PERSONALE

I LIMITI DELLE MAMME

L’altra sera ho visto parte di un film che parlava di maternità, con protagonista Uma Thurman. Il personaggio principale era appunto tale attrice che interpretava una mamma alle prese con snervanti faccende per accontentare i propri figli, dall’organizzazione della festa di compleanno perfetta, alla gestione della vita di ogni giorno. Quello che mi è rimasto impresso nella mente, e che lei dice alla fine del film, quando realizza i suoi errori e supera la crisi, è che ogni mamma dovrebbe tenersi ben stretti i suoi LIMITI e ricordarseli sempre.

Una bellissima parola: limite. Confine, stop, pausa.

Anche di tempo se si vuole, l’attimo in cui fermarsi, dove finisce il momento del fare, pensare, organizzare, decidere. Qualcosa che non solo ogni mamma ma ogni donna e ogni uomo dovrebbero aver ben presente: non possiamo fare tutto, né farlo perfettamente.

Perché di tempo ne abbiamo poco ed è tanto bello ogni tanto lasciarlo libero, prendere le cose come vengono, non chiudersi necessariamente dentro schemi o strutture, ma lasciare venire le cose come vogliono.

Chiudere gli occhi, miopi, di fronte alla casa da pulire, a una cena non troppo salutare per i propri figli, a una maglia non stirata. Ma chissenefrega. Chissenefrega se le cose non sono tutte al top, meglio che siano al “topo” (!!!) se significa non perdere la salute mentale.

Riuscite a farlo? Parlo a voi donne soprattutto. Dico a mollare gli ormeggi, a non controllare, a delegare, ad accettare le imperfezioni? Vi conviene provare, perché il mondo va avanti lo stesso, il tempo soprattutto va avanti, non si ferma mai, e come lo viviamo dipende da noi. Noi siamo i nostri primi fan o i nostri primi carcerieri, non dimentichiamocelo.

Per cui, care mamme, tornando a voi, ditevelo ogni tanto. Chissenefrega. Non sarà magari tutto perfetto, ma voi starete sorridendo, e per vostro marito e i vostri figli sarà ben più importante e piacevole che non vedervi impazzire nervose  a star dietro a tutto. Per una volta, ogni tanto almeno, cercate davvero di prenderla come viene. E stop.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Lascia un commento

Presente su:

Idea Psicologo
Ordine Psicologi della Lombardia

Contatti

Bareggio (Milano): Via IV Novembre, 109
Cornaredo (Milano): Piazza Dubini, 21 B
+(39) 349.3241594
scrivi una mail
P.IVA 00030008882
C.F. RSANL78H61H264H
Iscrizione Ordine Psicologi Lombardia n. 9860

Follow Me ;)

google_pluslinkedin