Dott.ssa Annalisa Rausei  +(39) 349.3241594   scrivi una mail
BLOG DI PSICOLOGIA, BENESSERE, CRESCITA PERSONALE

L’ATTESA

Un’altra caratteristica che si può considerare parte importante della femminilità è la capacità di attesa.

Aspettare sembra essere cosa da poco, ma non è così, soprattutto perché ci chiede di restare passivi, a far nulla, se non soltanto distrarci mentre il tempo passa.

Attendere può portare nervosismo, irrequietezza, il senso che il tempo non passi più, soprattutto se il pensiero torna sempre alla meta desiderata. E’ un aspetto della personalità che si considera femminile perché la maggior attesa la fa la donna, in gravidanza, dove il compito del corpo e della mente è quello di farsi nido per la vita che verrà, con paziente (pazientissima) attesa.

La donna di un tempo era più facile a questo aspetto, se ci figuriamo ad esempio una madre seduta accanto alla finestra, che attende il rientro dei figli, mentre guarda la cena e sogna magari un vestito più elegante.

Oggi l’immagine sembra invece essere quella di una donna davanti alla tivù che spadella sforsennata guardando ansiosa l’orologio e chiedendosi dovediavolo siano finiti tutti che lei ha mille cose da fare dopo la cena.

Altri tempi, altre richieste, oggi decisamente maggiori, non c’è che dire.

Però aspettare resta sempre un’importante parte di noi donne, che dobbiamo cercare di coltivare, imparando a restare un po’ di più passive, inermi e, perché no, a far nulla, a sentire la noia, il tempo che non passa più.

Per alcune (molte) è un lusso, ma mi chiedo quanto certe frenetiche attività non siano anche un po’ cercate, magari per colmare vuoti, per non sentire silenzi imbarazzanti, per non confrontarsi coi propri demoni.

Si impara ad aspettare, come si impara poi a far tutto, un passo alla volta, provando a concentrarsi su ciò che c’è ora, adesso, non su ciò che deve arrivare, cercando di rendere migliore l’oggi, evitando che la mente corra sempre al futuro.

Si potrebbe scoprire che c’è un mondo nel “mentre”, prima di tutti i nostri preziosissimi obiettivi da raggiungere, un mondo piacevole da vivere, da conoscere.
L’attesa in fondo ci chiede questo, di restare dove siamo, di non forzare i tempi, di vivere quel che c’è.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Lascia un commento

Presente su:

Idea Psicologo
Ordine Psicologi della Lombardia

Contatti

Bareggio (Milano): Via IV Novembre, 109
Cornaredo (Milano): Piazza Dubini, 21 B
+(39) 349.3241594
scrivi una mail
P.IVA 00030008882
C.F. RSANL78H61H264H
Iscrizione Ordine Psicologi Lombardia n. 9860

Follow Me ;)

google_pluslinkedin